La tecnica di Whitney Houston e la mia

Whitney è nota per le sue eccezionali qualità vocali. Negli anni ottanta e novanta, Whitney possedeva una voce di soprano drammatico calda e piena, limpida, omogenea, di notevole volume, assai estesa e sorretta da un'ottima preparazione tecnica. Alcuni critici hanno tuttavia segnalato come, a seguito delle dure vicende personali, la sua voce sia diventata più profonda, abbia rafforzato le note medio-basse.

Profilo vocale

  • Tipo di voce: soprano
  • Nota più alta: do diesis sovracuto (do#5) in I'm Changing Life
  • Nota più bassa: do naturale grave (do2) in Oh Holy Night
  • Estensione vocale: 3 ottave e 1 semitono (do2 - do#5)
(fonte Wikipedia)


Grazie alla sua voce, per me, cantare le sue canzoni è meno "difficile". Infatti molti di quelli che mi hanno sentita dicono che ho una voce "nera". Ovviamente è da prendere tutto con le pinze, lei è una cantante eccezionale, io sono solamente un'imitatrice.

Aurora Azzali

Le hit di Whitney Houston


In questa pagina sono presenti alcune cover da me interpretate di Whitney Houston. Per scaricarle vi basterà fare click sui link che troverete nel testo con il tasto destro e selezionare il salvataggio del file compresso (formato zip). Whitney Houston è una delle cantanti che a me piace di più, l'altra è Celine Dion. Sotto certi aspetti, cantare le sue canzoni è per me meno difficoltoso che cantare quelle della Dion, infatti la mia voce haparecchi toni bassi ed è quindi più simile a quella di Whitney Houston, ovviamente facendo le debite proporzioni. Quando ho cominciato a selezionare le canzoni da registrare ero molto tentata da Run to You, mi piace molto, ma non è una canzone semplicissima, anche perchè prevede un fa5. Però mi tentava troppo e non so resistere a questo tipo di tentazioni. Quando sono entrata in sala d'incisione era determinata a cantarla bene ed avevo anche in testa come renderla per ovviare alla grande differenza tra la mia voce e quella di Whitney Houston. Mi sono veramente impegnata al massimo ed alla fine scrutai gli occhi del fonico, per capire come ero andata. Lo stupore che notai nel suo sguardo non mi faceva capire, ma mi bastò aprire la porta della sala di registrazione per sentire un applauso sincero. Ancora oggi, quella persona ama ricordare, quando la incontro, la mia interpretazione. Oltre a Run to you vi offro I have Nothing, All at Once e I Will Always Love You un mio omaggio ad una grande cantante come Whitney Houston.


le mie interpretazioni delle canzoni di Whitney Houston